Descrizione del punto di immersione nell’Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino

Sotto una piccola descrizione dell’immersione tipo in questa location, aspettiamo di raccogliere le vostre una volta fatta l’immersione con noi, i racconti più interessanti verranno inseriti nel nostro sito e condivisi sui social con altri sportivi legati alla nostra meravigliosa passione.

Famoso relitto della nave cisterna canadese, varata a West Bay City nel 1896 e naufragata nel 1967, mentre veniva rimorchiata verso i cantieri di La Spezia per la demolizione. Il relitto si trova sui fondali della Cala degli Inglesi e lo scafo è spezzato in due tronconi.  Quello prodiero è perpendicolare alla costa e la prua, che punta proprio verso terra, si trova a circa 20 metri di profondità. E’ questa la parte più interessante e spettacolare del relitto, potremo vedere la grossa ancora ancora trattenuta dalla catena che esce dall’occhio di cubia, i suggestivi grossi argani, le cale delle ancore e le grandi bitte, di una nave che era lunga ben 137 metri. I resti della plancia si possono esplorare intorno ai 30 metri, dove non è raro incontrare tra le lamiere, grossi gronghi. Il resto dello scafo è piegato sul fianco destro ed è costituito dalle stive: un ambiente suggestivo di facile penetrazione. Il relitto termina a 43 metri di profondità, spezzato di netto. La zona poppiera, si trova ad un centinaio di metri di distanza verso levante, completamente distrutta dalla forza del mare.  Vi sono molte lamiere divelte, piegate, spezzate, in cui si trovano i resti degli alloggi e dei motori. Queste strutture, costituiscono, ormai da anni, un eccezionale zona di ripopolamento ittico, dove saraghi, corvine, cernie, murene gronghi, hanno eletto dimora.

Difficolatà Media

Relitto del Mohawk Deer